Ciao, grazie per l’interesse nello scambio giovanile internazionale “PLacchiamo il bullismo”, organizzato dallo Spartacus Rugby Social Club e cofinanziato dal Programma Erasmus+ e l’Agenzia Nazionale per i giovani. Siete tutti invitati ad intraprendere quest’avventura con noi. Lo scambio durerà nove giorni e si svolgerà dal 7 al 17 aprile presso l’Hotel Europa a Caserta in Italia. Qui troverete tutte le informazioni riguardo i suoi obiettivi e il programma.
Perchè lo facciamo?

Il nostro progetto è nato dall’idea di utilizzare i valori cardine del Rugby, il Supporto e il Rispetto, come strumenti per creare inclusione e combattere il triste fenomeno del bullismo. Sul campo, come nella vita di ogni giorno abbiamo bisogno del supporto degli altri e dobbiamo essere capaci di riconoscere quando i nostri compagni hanno bisogno di noi. Fondamentale è saper rispettare le regole, rispettare le differenze e imparare a considerarle una risorsa. Il Rugby è spesso visto come uno sport violento, non c’è niente di più falso, noi mostreremo il potenziale educativo di questo sport con i gruppi di giovani.

Come lo facciamo?

Durante lo scambio alterneremo metodi e attività. A volte giocheremo con la palla ovale, altre saremo in sala discutendo su come riconoscere e combattere il bullismo. Il movimento è una parte importante del programma, tutte le attività sono state pianificate in modo da essere adatte a tutti, sportivi e non, ragazze e ragazzi, avremo dei coach professionisti che supervisioneranno le attività e ci mostreranno come giocare in sicurezza. Il nostro scambio è aperto al mondo attraverso i social media, vogliamo trovare tanti modi per condividere con il numero maggiore di persone quanto faremo. Il metodo principalmente utilizzato sarà quello esperienziale “learning by doing” (imparare facendo). Il nostro sarà un gruppo eterogeneo composto da 36 giovani che avranno l’opportunità di sviluppare le loro competenze sociali, aumentare la fiducia in se stessi e praticare il lavoro di squadra.

Detto ciò possiamo riassumere che gli obbiettivi de nostro progetto sono:

  • Trasmettere ai giovani l’importanza di valori quali Supporto e Rispetto.
  • Diffondere la conoscenza del Rugby come metodo educativo.
  • Informare i giovani riguardo la problematica del bullismo.
  • Aumentare la qualità di vita dei partecipanti.
  • Informare i giovani europei riguardo le opportunità fornite dal programma Erasmus+.
Chi siamo?

Lo Spartacus Rugby Social Club è un associazione sportiva nata nel 2014, da allora siamo attivi su tutta la provincia di Caserta. Disputiamo il campionato regionale C2 e organizziamo attività a livello locale nelle scuole per promuovere l’inclusione e la partecipazione dei giovanissimi. Luca Paolisso, nostro atleta fino a qualche anno fa, sarà il facilitatore del programma, coadiuvato da un gruppo di esperti co-trainers.

 

A chi si rivolge il programma?

Al progetto parteciperanno 6 gruppi nazionali da Italia, Ungheria, Regno Unito, Lituania, Spagna e Romania. Ogni gruppo sarà formato da 5 giovani partecipanti e un group leader. I partecipanti avranno tra i 16 e 22 anni.